Home Ricette light senza BimbyPrimi piatti Vellutata di cavolfiore(ricetta antispreco)

Vellutata di cavolfiore(ricetta antispreco)

di Caterina
Vellutata di cavolfiore

Cari lettori oggi prepariamo una ricetta antispreco: la vellutata di cavolfiore un primo piatto semplice light fatto con le parti dure del cavolfiore   Voi cosa ne fate delle parti dure che togliete dalle verdure come finocchi, cavolfiori, sedano ecc…?   So che alcuni  di solito hanno l’abitudine di buttarle perché considerano alcune parti troppo dure da cuocere…

Il problema che con i tempi in cui viviamo , la crisi, i soldi che non bastano , dovremmo imparare a fare economia e  a risparmiare anche sul cibo , ma come? Ad esempio usando le parti delle verdure che di solito vengono eliminate per preparare un minestrone  una vellutata , oppure le possiamo aggiungere ad altri ingredienti e preparare il dado vegetale in casa, che ne dite , non è una buona idea?   Io sto cercando di imparare sempre cose nuove sul come utilizzare gli alimenti anche quelli non sempre graditi nelle nostre tavole, e vi prometto che man mano vi racconterò i miei esperimenti.

  Adesso passiamo alla ricetta di oggi :una vellutata di cavolfiore light, economica con foglie e parti dure del cavolfiore Questa deliziosa vellutata è veloce da preparare con la cottura in  pentola a pressione che accorcia i tempi di cottura delle verdure che sono dure.

    Ho quindi cotto le verdure nella  pentola a pressione con del brodo vegetale , poi ho frullato il tutto e condito semplicemente con un  goccio di olio extravergine di oliva  a crudo.

  Se poi siete come me volete arricchire la vellutata con foglie di cavolfiore , potete aggiungere dei semini di girasole, papavero .    

Vellutata di cavolfiore con le foglie

Vellutata di cavolfiore ricetta antispreco

Caterina
0 da 0 voti
Preparazione 5 min
Cottura 30 min
Tempo totale 35 min
Portata Primo piatto
Cucina vegana, Vegetariana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 400 g di foglie e parti esterne verdi del cavolfiore
  • 500 g di brodo vegetale
  • 20 g di olio extravergine di oliva

Istruzioni
 

  • Prendere tutte le parti esterne del cavolfiore, anche quelle più dure , lavarle e tagliarle a pezzi
  • Metterle nella pentola a pressione assieme al brodo vegetale e chiudere con il coperchio, dall’inizio del fischio, abbassare il gas e cuocere per 30 minuti
  • Far sfiatare e far raffreddare qualche minuto, poi mettere il tutto nel frullatore e frullare dai 2 ai 4 minuti a media velocità, controllare che sia ben omogeneo
  • Impiattare e condire con un filo di olio extravergine di oliva a crudo
Keyword vellutata di cavolfiore
Hai provato questa ricetta? Fammi sapere se ti è piaciuta!

GUARDA ANCHE QUESTE RICETTE

Lascia un commento






* Utilizzando questo modulo, accetti la conservazione e la gestione dei dati da parte di questo sito Web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

9 commenti

Mariangela Circosta 22 Novembre 2012 - 7:40

Grazieeee non ho mai mangiato la vellutata di cavolfiore, mi hai dato una bellissima idea

Rispondere
semplicementelight 22 Novembre 2012 - 19:59

prego cara , provala è veramente buona!

Rispondere
Ely 22 Novembre 2012 - 11:00

Ma tu sei mitica! E che piattino hai tirato fuori!! 😀 Complimenti e un abbraccio!

Rispondere
semplicementelight 22 Novembre 2012 - 20:00

mitica io ? No provo e riprovo a economizzare più che posso e soprattutto non voglio sprecare il cibo….!

Rispondere
Clara pasticcia 22 Novembre 2012 - 13:54

Bravissima, la parola d'ordine è che non si butta via (quasi) niente. Io la sposo e devo dire che il budget settimanale è diminuito parecchio 🙂 Questa vellutata è molto intante e con quelle poche calorie è un invito ulteriore ;)) un carissimo abbraccio

Rispondere
semplicementelight 22 Novembre 2012 - 20:02

sai come si impara velocemente ? Quando il budget diminuisce per forza ci si arrangia e meno male così si imparano tante di quelle cose…!

Rispondere
Tina/Dulcis in fundo 22 Novembre 2012 - 19:03

super ricetta,hai ragione con i tempi che corrono dobbiamo risparmiare e la tua è un ottima idea…baciutzi:)

Rispondere
semplicementelight 22 Novembre 2012 - 20:02

grazie Tina!

Rispondere
Francesca 15 Gennaio 2013 - 11:36

questa è furbissima!!!!!!!!!!!!!

Rispondere