Contorni, Ricette vegetariane

Polpette di melanzane al forno light

Polpette di melanzane light al forno

Le polpette di melanzane al forno light sono una ricetta facile e veloce di polpette cotte al forno, un contorno finger food super gustoso con poche calorie.

Fare le polpette light di melanzane è semplicissimo, basta seguire alcuni suggerimenti che vi dò e state tranquilli che otterrete delle polpettine con melanzane morbide e molto saporite.

Consiglio innanzitutto di usare melanzane chiare viola, sono le più dolci perché contengono pochi semi e sono perfette per preparare delle polpette che non pizzicano la lingua quando le mangiate.

Come fare le polpette di melanzane al forno light-Ricetta

Una volta che avete procurato le melanzane adatte dovete far sbollentare le melanzane con la loro buccia in acqua bollente salata ,le scolate bene bene, e poi le frullate assieme alle uova, a un pochino di formaggio e del pangrattato.

Poi formate le polpette o crocchette come piacciono a voi , le potete fare sia tonde che allungate , e infine le fate cuocere in forno per una cottura leggera evitando la frittura, in questo modo otterrete delle polpette dietetiche di melanzane che non sono bollite ma sono buonissime come le polpette di zucchine che ho fatto tempo fa e che vi consiglio di provare.

La cottura in forno è ottima per tutti i tipi di polpette , potete usare anche altri tipi di verdure come ad esempio le zucchine oppure i legumi, poi quando fa caldo le potete cuocere anche in padella , sarà sufficiente tenere la fiamma bassa del gas.

Inoltre se volete dare ancora più sapore alle polpette di melanzane al forno, vi consiglio di aggiungere due cucchiai di sugo sopra, un trucco in più.

Se poi vi avanzano le polpette di melanzane al forno potete conservarle per 2-3 giorni in un contenitore ermetico in frigorifero.

Oppure le potete congelare tranquillamente in freezer e poi quando vi servono le scongelate e le riscaldate pochi minuti al microonde.

Polpette di melanzane al forno light

0 from 0 votes
Recipe by Caterina Course: Secondi piattiCuisine: ItalianaDifficulty: Facile
Porzioni

30

polpette circa
Preparazione

10

minutes
Cottura

30

minutes
5 Polpette

185

kcal

Ingredienti

  • 500 g melanzane

  • 50 g parmigiano grattugiato

  • 50 g pecorino grattugiato

  • 100 g pangrattato

  • 20 g olio di oliva extravergine

  • 1 uovo

  • prezzemolo fresco tritato

  • sale

Procedimento

  • Mettete una pentola capiente con un litro e mezzo di acqua a bollire.
  • Nel frattempo lavate le melanzane, e senza sbucciarle ,le tagliate in due, quando l’acqua bolle, unite il sale , aggiungete le melanzane e fate cuocere per 20 minuti, devono risultare morbide.
  • Scolate le melanzane e lasciatele nel colapasta in modo che perdono i liquidi e in questo modo si raffredderanno un pochino
  • Ora mettete in una ciotola le melanzane dopo averle tagliate a cubetti, le schiacciate con una forchetta fino a ottenere una poltiglia morbida
  • Unite il parmigiano grattugiato e il pecorino , l’uovo, sale ,pepe, prezzemolo e il pangrattato e mescolate bene
  • Foderate a questo punto una teglia rivestita con carta forno, e con le mani formate le polpette rotonde o allungate come preferite , ne verranno circa una trentina, disponetele distanziate nella teglia e fate cuocere in forno a 180° per 10 minuti
  • Una volta cotte potete gustarle come preferite , sono buone sia calde che tiepide

Note

  • Per ottenere delle polpette di melanzane ancora più morbide vi consiglio di sostituire il pangrattato con la stessa quantità di pane raffermo , lo tagliate a cubetti lo mettete in una ciotola coprendo con acqua, lasciate che ammorbidisca, strizzate bene in modo da eliminare l’acqua e poi lo aggiungete agli altri ingredienti come da ricetta

Hai fatto questa ricetta?

Tagga@semplicemente_light su Instagram usando l’hashtag #semplicemente_light

Ti piace questa ricetta?

Segui @caterinaricettelight su Pinterest

Condividi su Facebook

Like us on Facebook

16 Comments

  1. è una ricetta molto interessante che evita la frittura ma non perdono il sapore

  2. Ricetta salvata! Semplicemente meravigliosa!

  3. semplicementelight

    ti garantisco che sono molto buone ,rimangono molto morbide ,bisogna solo avere l'accortezza di non lasciarle troppo tempo in forno

  4. semplicementelight

    grazie Valentina , provale sono troppo buone!

  5. Veramente buone, ottime! Non ho parole

  6. Proverò stasera! Speriamo di convertire mio marito alle melanzane…lui non le ama?

  7. Vorrei farle stasera, non ho il pecorino posso sostituirlo aumemtando la dose del grana o no?…grazie

  8. semplicementelight

    Marianna puoi sostituire il pecorino con grana padano o parmigiano senza problemi,cambierà il gusto ma saranno buonissime lo stesso

  9. semplicementelight

    Marianna puoi sostituire il pecorino con grana padano o parmigiano senza problemi,cambierà il gusto ma saranno buonissime lo stesso

  10. Ciao Caterina! Vorrei provare a fare queste polpette, mi sembrano davvero leggere e gustose! Potrei inserire in qualche modo nell'impasto della.Philadelphia che devo consumare? Grazie mille!!! 😀 😀

  11. Certo puoi usare la Philadelphia , magari diminuisci la quantità di pecorino e parmigiano.

  12. Ciao, non è la prima volta che seguo questa ricetta e il risultato è sempre ottimo… Volevo però due chiarimenti:1) solo ora ho visto che la ricetta prevede l’olio (che non ho mai messo), a che punto va aggiunto? Sopra le polpette prima di infornarle o nella preparazione? 2) è possibile congelare l’impasto crudo (o congelarle eventualmente dopo la cottura).Grazie e buona serata.

  13. Ciao Lily, l’olio lo dovresti mettere prima di infornarle, ma non sei obbligata, se le hai fatte sempre senza è ti sono piaciute così, tagli altre calorie…
    Puoi congelare l’impasto dopo che le hai cotte e fatte raffreddare, da crude lo sconsiglio

  14. Ok, grazie mille…

  15. Riccardo Celli

    Sono veramente ottime, complimenti

  16. sono contenta che siano piaciute!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.