biscotti/ dolci/ dolci senza burro

Biscotti per colazione semintegrali con mandorle e olio extravergine di oliva

Biscotti per colazione semintegrali con mandorle e olio extravergine di oliva

Quando ho provato per la prima volta questi biscotti per colazione è stato amore a prima vista.
Sono dei biscotti croccanti,non troppo dolci, si conservano per parecchi giorni, si inzuppano benissimo nel latte oppure nel caffè e sono  genuini , con ingredienti sani e tanto buoni
Ho preso spunto per fare questi biscotti dalla ricetta che ho trovato nel blog stupendo:Ho voglia di dolce,una ricetta perfetta e molto facile nell’esecuzione, vi dico che li faccio due volte a settimana perché a casa mia vanno a ruba.
Li ho fatti in due versioni, come indicato dalla ricetta originale e nella versione che vi propongo oggi con l’aggiunta delle mandorle, la prossima volta li voglio fare con i semi di anice.
Vi lascio la ricetta incoraggiandovi a farli sono veramente buoni, piaceranno ai grandi e ai bambini.
Ciao ,buona giornata!
Caterina

Biscotti da colazione semintegrali con mandorle e olio extravergine di oliva
 
 
Biscotti da colazione semintegrali con mandorle e olio extravergine di oliva
Calorie:390 per 100 grammi
 

Ingredienti

  • 500 g  di farina tipo 2 semintegrale ( io ho usato la Buratto)
  • 2 uova intere
  • 100 g di olio extravergine di oliva dal gusto leggero
  • 210 g di zucchero
  • 60 g di latte parzialmente scremato
  • 100 g di mandorle
  • 10 di ammoniaca per dolci (indispensabile per dare al biscotto la giusta consistenza e fragranza)
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 1 bustina di vanillina (io non l’ho messa)
  • un pizzico di sale

Preparazione

  1. Accendete il forno in funzione statica e regolate la temperatura a 180°
  2. Scaldate il latte in un pentolino e sciogliete l’ammoniaca , vedrete che farà una leggera schiuma ma è normalissimo
  3. Mettete le uova con lo zucchero, la bustina di vanillina (facoltativo) e il sale nella planetaria e lavorate a velocità 1 usando il gancio a foglia. ( Se usate il Bimby lavorate per 3 minuti a velocità 4)
  4.  Aggiungete l’olio ed fate amalgamare bene gli ingredienti (nel Bimby per 1 minuto a velocità 4)
  5. Unite il latte tiepido con l’ammoniaca sciolta precedentemente dentro, e la buccia grattugiata del limone.
  6. Setacciate la farina ed aggiungetela al composto , impastate  fino a quando sarà ben amalgamato, saranno necessari pochi minuti ( nel Bimby 2 minuti a velocità 4) sempre a velocità 1 con gancio a foglia.
  7. Aggiungete per ultimo le mandorle e mescolate per un paio di minuti  a velocità bassa (con il Bimby 1 minuto a velocità 2)
  8. Trasferite il tutto sul piano di lavoro  infarinato, formando una panetto lungo che poi taglierete in tre filoncini.
  9. Disponete i filoncini nella teglia foderata con carta forno  ,distanziandoli fra loro, questo perché gonfieranno in larghezza  in cottura.
  10. Fateli cuocere in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti
  11. Toglieteli dal forno facendo attenzione ad allontanarvi un po’ per  non inspirare l’odore dell’ammoniaca che è fastidioso,non vi preoccupate andrà via una volta che i biscotti raffredderanno
  12. Fate raffreddare i biscotti per una decina di minuti , questo è un passaggio obbligatorio per il passaggio successivo cioè il taglio
Una volta che sono passati i dieci minuti con un bel coltello grande tagliate in diagonale i biscotti e ricavate dei biscotti tipo i cantucci
Riposizionate i biscotti nella teglia e fateli tostare per una decina di minuti
Fate raffreddare nuovamente e conservate i biscotti in una scatola di latta oppure in sacchetti di plastica ben chiusi , in questo modo i biscotti dureranno tutta la settimana

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Ilaria Renzi
    24 dicembre 2015 at 17:41

    Sembrano i cantuccini toscani!! Sono curiosa di provarli, se li prepari due volte a settimana devono essere irresistibili!
    Tantissimi Auguri di Buon Natale!

  • Reply
    Rosa
    18 febbraio 2017 at 21:24

    Una settimanaaaaa??????????? A casa mia non dureranno due giorni! Ero proprio in cerca di una ricetta simile. Li proverò, ma senza latte (sono terribilmente intollernte) e ti farò sapere.
    A presto,
    Rosa.

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais